okada

Il tenore Naoyuki Okada è nato nel 1978, a Tokyo dove a sedici anni è stato indirizzato allo studio del canto da don Luigi Dal Fior, un prete italiano che lavorava come interprete/insegnante nei corsi di grandi cantanti lirici.

Okada si è laureato e ha conseguito il master di canto presso la "Tokyo National University of Fine Arts and Music".

All'università ha studiato i Lieder tedeschi con il tenore Uwe Heilmann e poi al master, ha approfondito il repertorio operistico sotto la guida del soprano Marcella Reale.

Completato il master, Okada è diventato un membro del "New National Theatre Tokyo Young Artists Training Programme".

Durante i tre anni di studio al teatro ha debuttato nel ruolo di Rinuccio nel Gianni Schicchi e ha interpretato anche il ruolo di Don Ottavio nel Don Giovanni.

Al termine di questo studio è venuto in Italia a Bologna dove ha studiato presso la Reale Accademia Filarmonica di Bologna con il tenore Sergio Bertocchi e la pianista Paola Molinari.

Nel 2006 dopo aver vinto una borsa di studio del governo giapponese, è tornato a Bologna per continuare la sua preparazione con i maestri Bertocchi e Molinari.

Nel 2008 Okada, primo all'audizione nazionale giapponese, ha debuttato come professionista nel ruolo di Pinkerton nella Madama Butterfly al teatro comunale di Kagawa, Giappone. Nell'occasione sul palco, accanto a lui, c'erano il direttore d'orchestra Yoshinori Kikuchi ed il soprano Yasuko Hayashi nel ruolo di Butterfly, reduci entrambi da un grande successo al Teatro alla Scala.

Nel 2011, superando una severa selezione ed un'agguerrita concorrenza, si è aggiudicato la borsa di studio che gli ha consentito di diventare membro  dell'Ensemble Opera Studio del Teatro Carlo Felice di Genova ed ha così debuttato su una ribalta internazionale ancora una volta nel ruolo di Rinuccio e Il sacerdote/L'armigero ne Il flauto magico. Nella stagione 2011/2012 del Teatro Carlo Felice ha interpretato anche il ruolo di Scipio Premuda nell'opera contemporanea di Marco Betta Che fine ha fatto la piccola Irene? (unico interprete straniero, esibendosi anche come attore in dialoghi in italiano).

Da quel momento Okada appare con continuità sul palcoscenico del Teatro Carlo Felice, pressoché ad ogni stagione: Roderigo nell'Otello, Maintop nel Billy Budd, Loris Ipanov nella Fedora (nella prova generale aperta al pubblico), e Gabriele Adorno nel Simon Boccanegra.

Contemporaneamente Okada interpreta ruoli pricincipali anche nei teatri giapponesi: Alfredo/La Traviata, Rodolfo/La Bohème, Calàf/Turandot, Luigi/Il Tabarro, Maurizio/Adriana Lecouvreur, Turiddu/Cavalleria Rusticana, il protagonista nell'Andrea Chénier. Nel 2013, a Tokyo ha tenuto il suo primo Liederabend.

Nel panorama mondiale del canto, il tenore Naoyuki Okada viene unanimamente apprezzato dalla critica e dal pubblico per l'eleganza della voce, la grande musicalità, e l'ottima dizione in più lingue sia nelle parti dialogate che in quelle cantate.